Artisti contemporanei

Arte modernaTra gli artisti più validi dei nostri tempi troviamo la fotografa svizzera Ursula Mumenthaler. L’artista scatta solo in analogico, eppure guardando le sue foto è possibile individuare soggetti che sembrano aver subìto una post-produzione in digitale.

Non solo fotografia, invece, per il bolognese Marco Bolognesi, artista multimediale che indaga diversi linguaggi, come il cinema, la pittura e il fumetto. Bolognesi è interessante per la sua poliedricità: è illustratore quando collabora con Guido Crepax, regista quando gira il suo primo cortometraggio nel 1995 (Giustizia e verità), fotografo quando insieme a Vivienne Westwood, Alexander McQueen, Kei Kagami e Dolce & Gabbana intraprende il progetto Woodland
Anche la musica ispira gli artisti di oggi, come fa con l’americano Gavin Russom, che scolpisce prendendo spunto dal cinema e dipinge influenzato dalla musica. Nella sua vita è stato anche produttore, DJ e artista visivo, infatti, in una continua contaminazione di generi.
Un altro mondo, ma sempre dell’arte, quello di Julian Beever, che dalla metà degli anni ’90 disegna trompe-l’œil col gesso su pavimenti e marciapiedi delle città di tutto il globo. Dal Regno Unito, dal quale proviene, fino al Brasile e all’Australia.

Icona della Street Art

E dalle strade di Beever a quelle del più giovane Banksy. Più di un artista, Banksy è un’icona, un simbolo, un movimento, uno street artist che ha proseliti ovunque. Ha professato i concetti di pace, libertà d’espressione, di coscienza e sessuale, denunciato la brutalità della repressione poliziesca e si è opposto al conformismo della morale.

Immagine: Henner Damke – FotoliaSimilar Posts: