Ciliegi in fiore. Le origini dell’hana-mi

Il significato dei fiori di ciliegio in GiapponeHana-mi, cioè ‘ammirare i fiori’, per i giapponesi è un rito che si consuma ogni primavera in diverse località nipponiche. Ammirare i ciliegi in fiore è una pratica diffusa anche fuori dal Giappone, in particolare in Italia.

Le origini dell’hana-mi

Nella tradizionale iconografia riguardante il Giappone, i ciliegi in fiore occupano un ruolo centrale: immagini da cartolina raffigurano spesso templi dallo stile architettonico antico circondati da decine di alberi di ciliegio, la cui fioritura colora di un rosa tenue tutto lo sfondo. Non molti sanno, però, che per i giapponesi il ciliegio non è una semplice pianta da frutto, ma è parte della loro cultura.
Si narra che anticamente, circa nel VII secolo d.C., un sacerdote giapponese di nome En-no-Ozuno piantò diversi alberi di ciliegio su una collina della città di Yoshino (nel centro del Giappone, non distante dalla città di Osaka) e maledisse chiunque avesse in futuro cercato di abbatterli. Lo spettacolo che offrirono questi ciliegi una volta fioriti fu tale da spingere l’imperatrice dell’epoca, Jito, a recarsi alla collina di Yoshino per ammirarne la bellezza.
Da allora ogni anno, in primavera, quando i ciliegi raggiungono la loro piena fioritura, si consuma un rito popolare importantissimo per i giapponesi: l’hana-mi. Ci si reca in un parco o su una collina di ciliegi e, solamente passeggiando e meditando oppure organizzando un piccolo pic-nic e rilassandosi qualche ora su un prato, si gode dello spettacolo offerto dai ciliegi in fiore.

L’hana-mi in Italia

Chi è incuriosito o affascinato dalla pratica dell’hana-mi ma non vive in Giappone, non deve disperarsi. Anche in paesi diversi dall’arcipelago nipponico, infatti, è possibile ricreare questo delicato rituale.
Le migrazioni dei popoli ed il conseguente scambio culturale hanno fatto sì che l’hana-mi si diffondesse anche in Italia. A Roma, presso il Parco dell’EUR, gli amanti del mondo orientale possono ammirare la fioritura dei Sakura (cioè i ciliegi) ed organizzare pic-nic alla loro ombra o affittare una barca e goderne il fascino dal laghetto presente nel parco.
In Italia o spettacolo dei ciliegi in fiore dura circa due settimane all’anno, quindi è bene organizzarsi per tempo se non si vuole che questo attimo rosa svanisca per poi ripetersi l’anno successivo.

Immagine: Gina Smith – Fotolia

Similar Posts: